COMUNE DI VERONA: SERVIZIO INTEGRATO TRASPORTO DISABILI

Tutto quello che occorre sapere per beneficiare del servizio

image038

Ormai da molti anni a Verona è operativo un servizio pubblico per il trasporto personalizzato di persone con grave difficoltà di deambulazione, servizio effettuato con pulmini attrezzati con pedane, agganci e tutto il necessario per trasportare una persona in sedia a rotelle. La richiesta di avere questo servizio a disposizione era stata fatta dalle associazioni di disabili veronesi in quanto tutti i mezzi dell’AMT erano di fatto inaccessibili e quindi non fruibili da persone che si muovono in carrozzina. Originariamente il servizio era effettuato dall’AMT (Azienda Municipale Trasporti) e così è stato per molti anni fornendo una sufficiente risposta ai bisogni degli utenti. Successivamente questo servizio venne appaltato dal Comune ad una Società Cooperativa, infine affidato all’ULSS 20. Ma vediamo come funziona:

A chi è rivolto e per quali scopi

Il servizio è rivolto a persone con disabilità motoria titolari di rapporto di lavoro di qualsiasi tipo (subordinato, autonomo, para subordinato, tirocinio formativo ecc.), oppure che devono sottoporsi a cicli di terapia.
Per cui il servizio, sempre concordato preventivamente, viene svolto per i percorsi casa/lavoro o casa/terapia. Non vengono quindi soddisfatte richieste “occasionali”. Queste persone devono dimostrare la loro disabilità attestata dal certificato di invalidità civile o un altro certificato rilasciato da ente pubblico riconosciuto per legge o certificato dalla famosa legge 104/1992.

Può essere anche certificato di medico del distretto socio sanitario dell’Ulss 20 rilasciato ai sensi dell’art.381 del DPR 495/92 comma 3 (norma che regola il rilascio del contrassegno che permette la sosta nei parcheggi riservati). In ogni caso sul certificato deve sempre essere indicato che si tratta di soggetto con grave limitazione della capacità di deambulazione;

Quando si effettua

Il servizio è operativo tutti i giorni ad eccezione di quelli festivi negli orari da concordare con utenti nell’ambito del servizio autorizzato dal comune e concordato preventivamente;

Tipologia dei mezzi utilizzati

Il parco mezzi è in grado di trasportare tutti gli utenti autorizzati e concordati ed anche coloro che si muovono in sedia a rotelle. I veicoli usati per l’espletamento del servizio ed il personale impiegato devono essere in regola con la normativa vigente in materia di circolazione stradale stabilita dal codice della strada. Questi veicoli ovviamente devono essere provvisti di allestimenti per il trasporto di persone disabili anche non deambulanti.

Bacino di utenza del servizio

Il servizio è finanziato dal Comune di Verona che ne ha affidato la gestione operativa all’ULSS 20, pertanto è lo stesso Comune che autorizza gli interventi svolti solo nell’ambito del suo territorio.

Costi per l’utente e prescrizioni per accedere al servizio:

Su disposizione del Comune di Verona non è prevista alcuna partecipazione al costo per gli utenti.
Per poter usufruire del servizio occorre prima iscriversi nell’apposita lista tenuta presso il Comune presentando la seguente documentazione:

  • – Richiesta in carta semplice con indicazione dell’orario di partenza e destinazione, dei recapiti telefonici, specificando l’eventuale utilizzo della sedia a rotelle;
    – Copia del riconoscimento di invalidità in cui siano evidenziate le difficoltà motorie come sopraindicato;
  • – Copia del documento di identità del richiedente.

Ogni richiesta deve essere spedita ad entrambi i seguenti indirizzi e-mail:      traffico@comune.verona.it     –     chiara.ochs@comune.verona.it

La mail deve essere spedita almeno 5 giorni lavorativi prima del giorno richiesto ed in orario lavorativo (dal lunedì al venerdì dalle 08 alle 13.00, martedì e giovedì’ fino alle ore 17.00).

Per comunicare eventuali assenze o rinunce telefonare dalle ore 07 alle 17,30 allo 045/8015852. Oltre tale orario è attiva la segreteria telefonica.