vlcsnap-2015-09-24-12h42m55s185

 

E’ arrivato l’esoscheletro Ekso, un valido strumento riabilitativo che in teoria dovrebbe accelerare il recupero al cammino delle persone con lesione midollare incompleta e delle persone con danni cerebrali.

Dopo la presentazione dell’ausilio, avvenuta la scorsa settimana, la notizia è stata ripresa da Canale 5 con un servizio mandato in onda sul TG 5 delle 20.00 di lunedi 21 settembre ’15. https://www.youtube.com/watch?v=8OX1tjFlUqw&feature=youtu.be

A nostro giudizio il servizio è stato complessivamente buono, ma come spesso avviene, il giornalista, nel suo commento per fare audience, è scivolato nel patetico quando dice che Ekso potrebbe “restituire una vita accettabile a persone sfortunate” come se la nostra vita fosse inaccettabile solo per il fatto di vivere su una sedia a rotelle. Purtroppo continua a ripetersi questo modo di vedere la disabilità. Ciononostante il servizio è ben riuscito con la testimonianza di Simone Careddu e l’intervento del dott. Avesani.