FREE TO FLY

Niente più obbligo di accompagnatore per la persona disabile in aereo

image041

image042Nuova battaglia vinta dai disabili europei. Dal 2017, infatti, non saranno più obbligati ad avere un accompagnatore personale per salire a bordo di un aereo.
Una grande vittoria per sottolineare la reale autonomia delle persone con handicap. Ma per capire i dettagli della questione dobbiamo fare un passo indietro.

Era la fine del 2015 quando lo European Disability Forum (EDF) aveva inviato una lettera alla European Aviation Security Agency (EASA) per chiedere la revisione del suo regolamento e l’eliminazione della figura dell’assistente di sicurezza. Che si riferiva a “speciali categorie di passeggeri” tra le quali i viaggiatori con disabilità.

Non solo una limitazione alla libertà di questi ultimi, ma anche un dettaglio che rischiava di permettere alle compagnie aeree di rifiutare di imbarcare una persona con handicap se non accompagnata. O di spingere l’interessato a farsi carico di un secondo biglietto aereo.

Un altro piccolo passo verso l’inclusione…