Si è parlato di Unità Spinali, di Lea e Nomenclatore, durante l’incontro che la Faip ed un gruppo nutrito di Associazioni Regionali ha tenuto con l’Assessore alla Sanità, Servizi Sociali, Programmazione Socio Sanitaria e Attuazione Programma della Regione Veneto  MANUELA LANZARIN.

Il Presidente Faip Vincenzo Falabella ha posto l’attenzione sia sull’Unità Spinale di Vicenza, chiedendo il suo rilancio ed il suo riconoscimento come centro di riferimento regionale per la presa in carico della Persona con lesione al midollo spinale, sia sulla costruzione di un percorso tra i diversi centri regionali che possa dare risposte certe ed immediate ai cittadini Veneti che vivono con questo problema.

È stato un confronto opportuno con l’unico intento di avviare una riflessione strategica su temi che agiscono per la promozione e la garanzia dei diritti delle persone con lesione al midollo spinale. La nostra Federazione, con le Associazioni aderenti, hanno un vincolo di responsabilità importante nei confronti di quelle persone, da cui non ci si può sottrarre: continuare a promuovere e sostenere quanto sino ad ora fatto e realizzato in materia di presa in carico globale, consapevoli delle emergenti difficoltà ancora da superare.

Sulla scorta di ciò, quindi, è stato importante avviare questo confronto con spirito costruttivo e propositivo, per promuovere azioni e politiche utili ed efficaci al raggiungimento degli obiettivi condivisi.

Altro tema trattato durante l’incontro è stato quello dei Livelli Essenziali di Assistenza e Nomenclatore tariffario. Chiara la posizione  espressa dalla Federazione: No a bandi di gara che riducono la qualità dei prodotti e limitano la libertà di scelta della Persona.

Rassicurazione è stata espressa dall’Assessore Lanzarin: “La prossima settimana porteremo in Giunta la delibera, recepiremo quanto oggi evidenziato garantendo che tutti i cittadini Veneti potranno liberamente scegliere il proprio ausilio e/o presidio e che la qualità di questi ultimi sarà rispondente alle specifiche esigenze di tutti i cittadini Veneti”.

All’incontro hanno preso parte, oltre al Presidente Faip, Aldo Orlandi, Presidente GALM Verona;  Michele  Maglio, Presidente PARATETRAPLEGICI  NORD EST Dolo (VE), delegato a rappresentare l’ Associazione La Colonna di Mirano (VE), l’ Associazione La Bussola di Mirano (VE), l’ Associazione Creativamente Abili di Piazzola sul Brenta (PD) e l’organizzazione di volontariato Solo per il Bene di Cesalto (TV); Cinzia Picchiarelli, Vicepresidente Associazione H81, Insieme Vicenza Onlus e delegata a rappresentare l’Associaizone Mia di Padova; Enrico Agosti, Delegato Provinciale CIP Vicenza,  delegato Regionale Cip Veneto e dell’Associazone Ugualmente Abili di Sandrigo (VI).