RINNOVATI GLI ORGANISMI DIRETTIVI DELLA F.A.I.P.

Tutto per migliorare la qualità di vita delle persone con lesione midollare

Durante il Congresso che a Milano, il 6 aprile 2018, ha rinnovato le cariche elettive della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici), modificandone anche lo Statuto, per renderlo sempre più rispondente alle esigenze dell’intero movimento delle persone con lesione al midollo spinale, è stata approvata una mozione dedicata al miglioramento della qualità di vita, che vincola tra l’altro il nuovo Consiglio Direttivo a promuovere ogni azione utile a favorire la Vita Indipendente. Viva soddisfazione è stata espressa da Vincenzo Falabella, presidente uscente della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici), per la massiccia partecipazione ai lavori del Congresso Straordinario e Ordinario della Federazione – svoltosi il 7 aprile scorso a Milano, presso il Centro Spazio Vita Niguarda – e anche per lo spessore del dibattito seguito alla relazione programmatica congressuale presentata dal Consiglio Direttivo uscente. Durante la giornata in Lombardia, è stato innanzitutto modificato lo Statuto Federale, per renderlo sempre più rispondente alle esigenze dell’intero movimento delle persone con lesione al midollo spinale, e anche per rispondere alle innovazioni introdotte dalla recente Riforma del Terzo Settore. Si è inoltre proceduto al rinnovo delle cariche elettive, dando forma ad un nuovo Consiglio Direttivo.

Nelle prossime settimane si provvederà alla nomina del Presidente, del Vicepresidente Vicario, del Vicepresidente, del Tesoriere e del Segretario, che andranno quindi a comporre l’Ufficio di Presidenza. E da ultima, ma non certo ultima, va ricordata la mozione straordinaria, presentata dal Consigliere uscente Raffaele Goretti e da Loredana Teofilo, primo firmatario Vincenzo Falabella, approvata dall’intero Congresso sul tema del miglioramento della qualità di vita delle persone con lesione al midollo spinale, da perseguire tramite l’implementazione e il potenziamento dei Servizi di Alta Specialità Riabilitativa, in sinergia con i Servizi Territoriali di Primo e Secondo Livello. La stessa mozione, inoltre, vincola il prossimo Consiglio Direttivo a incentivare tutte le azioni utili a favorire e promuovere la Vita Indipendente delle persone con lesione al midollo spinale, anche attraverso percorsi formativi di consulenza alla pari.

NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE (MILANO, 7 APRILE 2018)

° Vincenzo Falabella (presidente uscente) – Associazione Tetra-Paraplegici FVG

° Raffaele Goretti – APU (Associazione Paraplegici Umbri)

° Daniele Stavolo – AP (Associazione Paraplegici) di Roma e del Lazio

° Cristina Dieci – ASBI Italia (Associazione Spina Bifida Italia)

° Giuseppe Brignoli – ADB (Associazione Disabili Bergamaschi)

° Germano Tosi – ENIL Italia (European Network on Independent Living)

° Angelo Dall’Ara – AUS Montecatone (Associazione Unita Spinale), Imola, Emilia Romagna

° Antonio Cucco – Associazione Paratetraplegici Liguria

° Angelo Pretini – AUS Milano (Associazione Unità Spinale), Lombardia

° Antonio Gambino – ASMS (Associazione Siciliana Medullolesi Spinali)

° Nicola Longo – Associazione Stand Up Campania4all ° Manuela Cappellini – ATP (Associazione Toscana Paraplegici)

° Aldo Orlandi – GALM (Gruppo di Animazione Lesionati Midollari), Verona, Veneto

° Roberto Zazzetti – APM (Associazione Paraplegici Marche)

° Olivia Battisti – APL (Associazione Paraplegici Lombardia)

Collegio dei Garanti

° Giampiero Licinio – Associazione Paratetraplegici Nord Est Veneto

° Mario Ponticello – Associazione Paraplegici Lombardia

° Loredana Teofilo – AUS Montecatone

Collegio dei Revisori

° Roberto Cherchi

° Sergio Raimondo