trascorsa

UNA ESCURSIONE TERAPEUTICA SUL MONTE BALDO

Novezzina_01

Venerdì 8 luglio l’Unità Spinale di Negrar per un giorno si è trasferita sul Monte Baldo per una “uscita terapeutica”, ovvero una giornata fuori dall’ ospedale con finalità di svago e di socializzazione.

La meta, come è avvenuto lo scorso anno, è stato il “sentiero Michele Dusi” a Ferrara di Monte Baldo, località Novezzina. Un percorso semplice e breve, accessibili a tutti, con un bellissimo panorama.

Novezzina_04 Novezzina_03 Novezzina_02

Preme ricordare che Michele Dusi, paraplegico, è stato un socio fondatore del GALM, stimato magistrato presso il tribunale di Verona fino alla sua morte avvenuta nel 2003.

A sua memoria nel 2004 gli si volle titolare appunto il primo sentiero accessibile anche alle persone in carrozzina sul Monte Baldo, la bellissima montagna che domina da un lato il Lago di Garda e dall’altra la Val d’Adige.

Una scelta migliore, data la giornata torrida, non si poteva fare per questa escursione, completata da una piacevole sosta per il pranzo all’ombra di un bosco.

L’organizzazione, la preparazione e le attività svolte in queste gite hanno valenza curativa non solo per il corpo ma anche per lo spirito: si concorda insieme la meta, insieme si prepara il pranzo e lo si consuma. In questo modo si consolidano i legami e rapporti di stima, di simpatia e talvolta anche di vera amicizia, che sono molto importanti.